Le opere d’arte sono sempre il risultato dell’essersi spinti, con l’anima, in un’esperienza fino al limite estremo oltre il quale nessuno può andare.

Chiara Quaglia - Firma

Scarica il Catalogo in PDF

Chiara Quaglia, nata a Saluzzo in Provincia di Cuneo, vive e lavora a Savigliano.
Dopo la maturità tecnica, si avvicina al mondo dell’argilla attratta dal fascino della terra e dalla magia del fuoco. Durante gli studi universitari continua a coltivare la sua passione per la ceramica, sperimenta la tecnica della lavorazione dell’argilla su pannelli verticali ed inizia le prime esperienze espositive.

Nel 2014, presso la sala della Provincia di Cuneo, realizza la personale “Quando l’arte incontra la vita”, a seguire le collettive nel 2018 al Forte Santa Tecla di Sanremo, a Praga nella rassegna d’arte dell’Istituto Italiano di Cultura, a Padova con ArtePadova, nel febbraio 2019 presso la galleria Wikiarte di Bologna e a novembre 2019 presso il Palazzo Albrizzi Capello di Venezia.

Per le sue opere sceglie solo colorazioni naturali con ossidi, vetri e smalti. Le sue creazioni hanno spesso colori sabbiosi, onde sinuose e forme con richiami tra l’antico ed il contemporaneo. Un minimalismo archeologico passato-presente cristallizzato in vere e proprie forme materiche.

Da quest’arte ha imparato il valore della pazienza. Ci vogliono parecchie settimane di lavoro per realizzare ogni singolo pezzo, occorre dare alla terra il tempo giusto perché diventi eterna.

Ogni pensiero porta con sé un’emozione.

È da quell’emozione che nasce il desiderio di creare, di inventare. Non importa fare qualcos’altro, l’importante è fare ciò che si ama ed essere sempre innamorati. È così che l’idea passa dal cuore alla testa, arriva tra le dita, diventa materia. Poi il tempo fa il resto.

Così l’intuizione prende la forma esatta, il colore giusto. Alla fine tutto sta dove deve stare, tutto è come deve essere. E ogni volta si riparte da capo. Aspettando un’altra idea.

Basta osservare. Sentire. Camminare. Lasciarsi incantare dalla vita. E lasciare che la vita risponda.

Forme in equilibrio

Il cerchio nel quadrato

Simbolo della perfezione e della dimensione celeste, il cerchio esiste
nella sua opposizione al quadrato e a tutto ciò che è materiale e razionale.
La quadratura del cerchio diventa spazio e centro
di tutte le energie fisiche e spirituali.

Estro

Un linguaggio semplice, immediato e materico.
Colori, onde e grovigli senza inizio e senza fine.